Torna a Diario di Viaggio home nomadisegni

Cantastoriessa a Utopiaggia, Greppolischieto (PG) 2013

Cantastoriessa a Utopiaggia

Greppolischieto (PG) luglio 2013

Sulle colline umbre nei pressi di Perugia, dove le strade si perdono e il tessuto urbano si sfilaccia per lasciare il posto a ettari e ettari di boschi, si trova La Piaggia, un gruppo di case abitato da una comunità di tedeschi che nei primi anni ottanta è venuto fin qui per tentare l'esperimento della comune agricola. Col passare degli anni il gruppo iniziale si è dimezzato, i figli sono andati a vivere a Berlino, l'aridità del suolo e le divergenze di vedute hanno portato i promotori del progetto Utopiaggia a cercare strade lavorative individuali e a venire a compromessi con la proprietà privata. Da qualche tempo però si è risvegliata la volontà di dare nuova linfa alla comunità: i ragazzi da Berlino vorrebbero tornare in queste terre a piantare altri ulivi, allevare le api, costruire un forno, sperimentare nuove coltivazioni. Alcuni miei amici -italiani- che da anni vivono nomadi per gli Appennini, vogliono provare a unirsi a loro. Apre la strada Bacco, che ha deciso di intraprendere l'anno di prova al termine del quale si deciderà per la sua permanenza o meno alla Piaggia. Gli è stato affidato un gregge di novanta pecore e al termine dell'undicesimo mese è già diventato parte del paesaggio.